Info

Info

 

Volare in Toscana
L’Altopiano delle Pizzorne si trova in Provincia di Lucca; l’area di decollo è praticata da piloti di parapendio e deltaplano.
Il volo si svolge quasi esclusivamente in termica essendo l’orografia inadatta al volo di dinamica e questo fa delle Pizzorne un’ottima “palestra” di volo dove potere affinare la propria abilità di pilota.
Conoscendo i “posti caldi”, con una media abilità di termicatore, si riesce a rimanere per ore in aria anche in giornate deboli dove, in altri luoghi, possiamo solamente martellarci gli zebedei in dinamica attaccati al costone.
Nella stagione estiva poi, sfruttando le termiche originate dalla piana di Lucca, non di rado si possono ottenere, guadagni di quota di oltre 1000 metri e iniziare il cross verso la catena appenninica o cimentarsi con le termiche di pianura.
Se proprio la giornata non è di quelle giuste, o se il pilota non dispone ancora del sufficiente feeling con la vela per il volo in termica, anche una planata, con l’efficienza raggiunta ormai dai mezzi attuali, permetterà di arrivare con buona quota sull’atterraggio e godere del fantastico panorama offerto dalle ville seicentesche della zona rendendo quindi il volo emozionantissimo per i passeggeri biposto.

 

scheda volo

Decollo

Dati:Quota 970m GPS: N43 56.0451′ E010 35.077
Caratteristiche:manto erboso, non particolarmente tecnico; con vento da sud è necessario di solito contrastare la vela ma normalmente la conformazione della valle indirizza il vento di fronte al pilota.

Atterraggio

Dati:Quota 120 m GPS: N43 53.957′ E010 34.819′
Caratteristiche:per il parapendio si atterra nella frazione Marlia del Comune di Capannori: Dato che si tratta di un terreno privato, è necessario il massimo rispetto dell’ambiente per non recare disturbo alla proprietà e per ricaduta a chi usa solitamente l’area.
L’atterraggio è ampio e non presenta particolari problemi: dall’alto si vedrà un grande prato diviso longitudinalmente da una fila di alberi (in realtà le due aree sono su livelli diversi): atterrare nella zona ovest, vicino alla strada.

 

Atterraggi intermedi

Nessun vero e proprio atterraggio intermedio, con un pò  d’abilità si riescono a sfruttare alcuni tratti della strada provinciale scarsamente trafficata; in ogni caso, una volta sorvolato il primo paese che si trova in direzione sud si trovano molti terreni coltivati ad oliveto con piante abbastanza basse da non causare danni alla vela e al pilota in caso di fuori campo.
ATTENZIONE: a circa metà distanza decollo-atterraggio è visibile un campo sportivo altamente sconsigliato per un fuori campo essendo quasi costantemente in condizioni di rotore; la rete di recinzione è molto alta e rende la finestra di ingresso ridottissima.

Punti di pericolo

Linea elettrica ad alto voltaggio dietro il decollo.

Come si raggiunge l’atterraggio

Dalla SS 12 del Brennero, in prossimità del centro commerciale Esselunga svoltare per MARLIA, giunti al primo semaforo si svolta a sinistra, in fondo al rettilineo, si troverà un incrocio dove si dovrà svoltare a destra.
Al secondo bivio, nei pressi di un negozio di alimentari si svolta a sinistra e si percorre la strada per circa un Km fino a che si trova una curva a sinistra di 90 gradi nei cui pressi c’è una croce.
La macchina deve essere parcheggiata sulla strada. L’atterraggio è raggiungibile in pochi secondi a piedi da una strada sterrata che inizia in prossimità della croce

 

Come si raggiunge il decollo

Per semplicità è preferibile contattare i piloti locali all’indirizzo che se possibile vi accompagneranno sul decollo.